Psicoterapia e fisioterapia: una preziosa alleanza!










Perchè nasce la collaborazione con Fisio-ciriè 2000?

Nel 2019 è iniziata la collaborazione con Mirko Bottigelli ed Elena Machiorletti di Fisio Ciriè 2000, due professionisti che mettono al centro il benessere della persona a 360 gradi.

Ma come può la psicoterapia affiancarsi ad un percorso riabilitativo sul corpo?

Intanto, come sappiamo, mente e corpo non sono due entità distinte ( come sosteneva Cartesio) esse sono costantemente ed intrinsecamente in relazione tra loro, il corpo ,infatti, può comunicare ciò che ancora non è arrivato alla nostra consapevolezza.

Facciamo un esempio: Vi è mai capitato di sentire prima il mal di stomaco e dopo rendervi conto di essere nervosi?

A volte non ci si rende conto di essere nervosi e il mal di stomaco è l’unica cosa che riusciamo a percepire, ma il nostro corpo ci sta mandando un segnale d’allarme che è bene non sottovalutare.

Partendo da questo presupposto è evidente come la fisioterapia (lavorando sul corpo) e la psicoterapia (lavorando sulla mente) possano insieme collaborare per contribuire al benessere della persona.

Ormai sono molti gli studi che evidenziano come l’intervento psicologico parallelamente a quello fisioterapico, non solo contribuisce alla miglior riuscita del trattamento, ma ne accellera anche i risultati.

Prendendo un esempio pratico: una persona subisce un infortunio/intervento e deve sottoporsi ad un percorso riabilitativo sul corpo, ma il corpo ha subito un trauma e quindi un cambiamento che avrà inevitabilmente degli effetti anche sulla mente.

Il dolore fisico insieme al cambiamento corporeo può rendere più vulnerabili a livello emotivo, è possibile che l’infortunio/intervento abbia modificato anche l’immagine corporea e spesso è necessario poter affrontare questo momento di difficoltà in un percorso parallelo di psicoterapia, per prevenire possibili ripercussioni emotive che se trascurate possono portare a stati depressivi, d’ansia e di somatizzazione.

Lo sapevate che il nostro corpo ha una memoria?

Andando a toccare o modificare alcune parti del proprio corpo quella memoria può riattivarsi e portare alla luce eventi di vita che magari non sono mai stati elaborati.

Ecco che allora avere la possibilità di affrontare ciò che emerso durante il percorso di riabilitazione fisioterapica, in un percorso di Psicoterapia individuale, può rivelarsi un ottima base di partenza verso il raggiungimento del benessere personale.

In conclusione, l’alleanza tra Fisioterapia e Psicoterapia è fondamentale perchè:

  • Migliora il risultato e ne accellera i tempi.

  • Si lavora sui vissuti emotivi correlati a quelli corporei.

  • Il corpo comunica prima della mente situazioni di disagio, un intervento tempestivo su entrambi permette di prevenire disturbi d’ansia, depressione, disturbi da somatizzazione e disturbi emotivi vari.

  • Il corpo ha memoria, lavorare sui vissuti emotivi che emergono dal trattamento corporeo permette di elaborarli in modo tempestivo ed efficace.

  • I cambiamenti corporei in seguito ad interventi ed infortuni, possono portare a crisi identitarie, su cui è fondamentale lavorare parallelamente al trattamento fisioterapico.



Per informazioni:



Psicologa-Psicoterapeuta Silvia Mauro 3319958704

psicologamauro@gmail.com


Fisio-ciriè 2000: 334 2457741

info@fisiocirie2000.it

https://fisiocirie2000.it





Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square